Complessi Produttivi e Parchi Tecnologici

Complessi Produttivi Parchi Tecnologici striscia

Negli anni Ai ha operato con continuità in interventi in complessi produttivi, parchi tecnologici e logistici.

Allo stabilimento per produzione di hard-disk della Conner Peripherals Europe S.p.A. (gruppo Olivetti) a Pont Saint Martin (Aosta) risalente dei primi anni ’90 hanno fatto seguito “Icarus”, Centro di Alenia Spazio per l’assemblaggio dei moduli spaziali della stazione orbitante internazionale a Torino (entrambi gli interventi con lavorazioni in camere bianche) e, più recentemente, i centri per il gruppo Dior a Scandicci (Firenze) e a Fossò (Venezia). È di prossimo avvio la progettazione per lo stabilimento del gruppo Ferrarelle a Presenzano (Caserta).

Per Kering Luxury Group (Gucci) è stata ottenuta la certificazione LEED Platinum per il centro logistico di Sant’Antonino (Canton Ticino, Svizzera).

Il Gruppo Mossi e Ghisolfi ha realizzato a Crescentino (Vercelli), con alti caratteri d’innovazione e come prototipo da ripetere a scala mondiale, il primo impianto per produzione di bioetanolo di II generazione. Ai ha dato assistenza nelle scelte urbanistiche e nelle fasi di verifica ambientale, e ha sviluppato la totalità delle progettazioni, di architettura e di ingegneria civile, per le urbanizzazioni, per i fabbricati di servizio e per gli impianti produttivi. Sono state inoltre svolte la Direzione Lavori ed il Coordinamento per la Sicurezza. Il complesso si sviluppa su 15 ettari, con un investimento di oltre 150 mil€.

Aree industriali attrezzate e parchi tecnologici sono stati progettati, nelle soluzioni urbanistiche e nell’architettura dei fabbricati, per il “Bioindustry Park del Canavese” Parco scientifico-tecnologico per le biotecnologie di Colleretto Giacosa (Torino) e il Parco Scientifico, Tecnologico e per le Telecomunicazioni della Valle Scrivia a Tortona (Alessandria).

Nel settore della logistica, Ai ha seguito negli ultimi anni, con scelte urbanistiche, verifiche ambientali e progetti di urbanizzazioni e fabbricati con successiva Direzione Lavori, l’avvio e gli sviluppi dei centri intermodali SI.TO. (Torino Orbassano, su circa 1.000.000 mq.), del C.I.M. di Novara-Boschetto e dell’Interporto Toscano “A. Vespucci” in località Guasticce a Collesalvetti (Livorno) entrambi su circa 500.000 mq.
La nostra Società è ora impegnata, per il gruppo FBH, nella progettazione del Parco Logistico di Agognate (Novara).

Ai si è inoltre occupato del progetto di messa in sicurezza e strip out (del reparto lastratura) dell’ex stabilimento Pininfarina/De Tomaso di Grugliasco (Torino) per conto di SIT (Sviluppo Investimenti e Territorio S.r.l.).